Autocamping Dolná Strehová - piscina termale

Stato:
Repubblica Slovacca

Informazioni

Descrizione

Alloggio

La piscina termale Dolná Strehová offre diverse possibilità per i vacanzieri:

1.Autocamping - fa parte della piscina 1,2632 ha con capacità 120.
L'autocamping ha strutture socio-sanitarie comuni (servizi igienici, docce), servizi igienici personali e lavastoviglie, acqua calda, connessioni elettriche separate per dispositivi mobili. L'autocamping offre la possibilità di sedersi al riparo o aprire il caminetto.

2. Ostello turistico -42 Letti = 2x2, 7x4, 2x5 Letti

La camera è dotata di biancheria da letto, tavolo, sedie, armadio, frigorifero, servizi igienici in comune, docce, due cucine comuni con acqua calda e un salotto con TV. Adatto per escursioni e tour.

3. Casetta (4x4lôžka) - Il cottage è dotato di: letti 4 (biancheria) con biancheria, angolo cottura, WC, doccia, frigorifero, TV

4. cabina - (3x4 Beds) La cella è dotata di due letti a castello con biancheria, angolo cottura, frigorifero. Servizi igienici in comune, docce nell'area della piscina.

5. Areál chaliek - (245 x 4 Beds) - L'alloggio è fornito da fornitori privati
Il parcheggio è consentito per tende e cabine.

galleria
Modulo di contatto
PRENOTAZIONE
Date del vostro soggiorno
Informazioni

Accetto di ricevere notizie

Per prevenire lo spam automatico lasciare vuoto questo campo.
CAPTCHA
Questa domanda è per verificare che tu sei un visitatore umano e non un spam.
1 + 2 =
Risolvi questo semplice esempio matematica e inserisci il risultato. Eg. per 1 + 3 inserto 4.
Contatti

Per visualizzare i contatti con accedi o Registro

Recenze

Komentáře

Aggiungi un commento

Dintorni

Nuoto Dolná Strehová

Nei mesi estivi, offre ai visitatori relax e ristoro in cinque piscine, dove la temperatura dell'acqua varia da 26 - 36 ° C. L'area piscina offre un'ampia selezione di punti di ristoro e due ristoranti, tra cui il campeggiatore, i cottage e il parcheggio. Rilassamento attivo è fornito dal campo da tennis e da diversi campi da gioco, dove è possibile giocare a minigolf, calcio, pallavolo e netball.

1.detisches pool (per bambini fino a 6 anni) 6,30x5,40x0,40m
2.detisches pool (per bambini fino a 15 anni), 9,50x6,50x1,15m dimensioni
3.Seating Pool (Adulto) 11,30x4,07x1,27m
4.real pool (venticinque), 24,6x10,6x1,43m dimensioni
5 Piscina (Fifty) 50x18x1,63m

Sample Image

Sample Image

Sample Image

Sample ImageSample ImageSample Image

Villaggio Dolná Strehová è uno dei villaggi storicamente più importanti di Novohrad. E così è stato nel passato. Ciò è evidenziato anche dal suo nome, derivato dalla parola "streg", che significa tosare, proteggere. Il villaggio era un insediamento di guardiani sul fiume Ipeľ. Ciò è evidenziato dal nome di una delle colline al confine meridionale dell'area di strehovy, che è ancora chiamata Strážna hora (332 m) ed è una buona visione di Ipeľ. È ovvio che il villaggio sia esistito nel periodo della Grande Moravia. Sebbene, grazie a J. Bárta e A. Petrovský-Šichman, Dolná Strehová arrivò alla lista dei siti paleolitici giovanili, cioè l'insediamento del villaggio risale al periodo precedente a 8000-10 000, la prima menzione scritta proviene da 12. Dicembre 1245. Parla della vendita di terreni nel villaggio, che viene venduto da una certa Abba della famiglia Hunt-Poznan, che era una grande Casa Grande della Grande Moravia. Le prime famiglie nobili storicamente documentate furono la famiglia Ztregua (1251), poi la famiglia Zechen. Probabilmente era un ramo della famiglia Hunt. A quel tempo, il castello si trovava vicino al villaggio. La Lista decimale pontificia dell'Arcivescovado di Esztergom di 1332 conferma che Dolná Strehová era una delle più piccole comunità di Nové Hrady in Slovacchia, dove fu fondata una parrocchia con un pastore. Da quando 1430 inizia una tappa storica importante del paese, quando František Madách divenne il proprietario di Dolná Streha, che ricevette insieme allo stemma con il mitico grifone che reggeva una corona d'oro nei suoi laboratori, come regalo del re Sigismondo. Strehová divenne la sede della famiglia Madách in 510 - una delle più antiche famiglie nobili documentate in Slovacchia. Grazie alla moglie Detrich, figlia del comandante di Jiskra, il figlio del menzionato František Madách Ján fu influenzato dall'ideologia ussita, che contribuì a diffondere le idee riformiste. In 1524, nel villaggio è stata fondata una chiesa evangelica, una delle prime nella contea di Novohrad.
26 anni dopo la battaglia di Mohacs, dove l'esercito turco ha annientato l'esercito ungherese guidato da Luigi II. Jagelovsky, gli attacchi ottomani in Ungheria furono ripristinati in 1552 e i turchi conquistarono Šahy, Ďarmoty, Sečany .... Di questi, è solo per saltare a Strehov, che quest'anno anche saccheggiato e Peter Madacha trascinato in cattività. Tornò da esso in 1585, e su istigazione di suo cognato, John Rimay, secondo altre fonti di suo padre, Juraj Rimaya, si trasferì alla fede evangelica della confessione di Augusta. Così, in virtù della regola del Cuius regio, eius religio (che la terra, la religione - un principio adottato dopo la chiusura della pace religiosa ad Augsburg in 1555), Streh divenne una comunità protestante. Nel suddetto periodo di dominio ottomano, il villaggio divenne parte del sandžak Sichian e invece di Madách, era di proprietà del funzionario Ferhád bin Mohamed. La situazione cambiò solo dopo che i turchi lasciarono 1594.
Per il villaggio, 1652 è molto importante perché in quell'anno la chiesa fatiscente originariamente cattolica fu demolita e una nuova chiesa evangelica fu costruita nello stesso posto usando la pietra originale. Stava vicino al vecchio, ora inesistente, maniero e aveva proporzioni notevoli per quel tempo. Poiché la funzione di fortificazione degli edifici sacri era stata adempiuta anche in quei tempi, la chiesa era circondata da un muro di protezione con armi da fuoco, che sono state conservate anche nelle pareti laterali della chiesa fino ad oggi. L'equipaggiamento interno è degno di menzione di un altare rinascimentale in legno intagliato con colonne centrali e ali laterali laterali. Ci sono sette dipinti ad olio con scene bibliche. La seconda caratteristica dominante della chiesa è l'organo a sette registri di 1753. Una torre senza precedenti è stata costruita in 1923 in quanto non aveva la torre originale.
Dolná Strehová di 17. secolo è intrinsecamente associato con i nomi di diversi scrittori. È notevole che molti di loro appartenessero a membri della famiglia Madách. Altri hanno lavorato qui come sacerdoti e sono stati saldamente integrati nel contesto della storia letteraria slovacca. I Madacha hanno sempre attribuito grande importanza all'educazione, ciò che è in 1. metà 17. stor. Scuola secondaria latina Era detenuto da un membro della nobile famiglia del nobile Ján Madách. A scuola, anche in 1693, Matej Bel - Funtík, in seguito "grande ornamento dell'Ungheria".
28. August 1758 ha apportato grandi e profondi cambiamenti alla vita del villaggio e delle Madách. Un incendio scoppiò nel villaggio, una chiesa, una canonica, edifici Madách e quasi tutto il villaggio ne fu vittima. Il debito di rinnovo, oltre al raccolto 1760 e apparentemente alla cattiva gestione dell'allora protettore John Madacho, che era improvvisamente morto di 12.3.1768, fece sì che la vedova di John Madache e il suo figlioletto Alessandro fossero espulsi dai creditori. La triste situazione è confermata dal censimento urbanistico effettuato in Dolná Strehová in 1770, che elenca diversi nomi di proprietari terrieri: Peter Révay, Juraj Baross, Daniel Tihány, Michal Fay, František Darvas, la famiglia Batsmegey e il nome di Peter Mikulany. La vedova di Jan con il piccolo Alexander fece ricorso alla sua famiglia a Malá Vieska e in seguito si trasferì a Vacov. Mons. Migazzi divenne il precettore del piccolo Alessandro e diede al ragazzo il diritto di studiare legge. Per 80 000 Gold, ha anche pagato i creditori della proprietà di Madách. In 1798, Alexander torna a Strehov e trascende la fede cattolica. In 1799 ha ricostruito la villa e fondato una biblioteca di famiglia. In 1811 ha costruito una chiesa, una parrocchia e persino una scuola cattolica. Questa era la parrocchia restaurata a Streh.
In 1781 nacque il padre del più famoso poeta della famiglia Madáchov Imrich Madách, che sposò matrimonio con Anna Majténiová, un pio cattolico di rigorosa morale, innalzò la proprietà di famiglia a 6000 jutar catastale e completò una nuova villa, che iniziò a costruire Peter Révay, uno dei proprietari menzionati nella lista urbana 1770.
21. Gennaio 1823 è nato il membro più famoso della famiglia Madách, Imre Madách, autore di una delle più grandi opere del dramma mondiale Tragedy of Man.
È stato anche attivamente coinvolto negli eventi rivoluzionari dell'anno 1848, per i quali è stato arrestato in 1852 e imprigionato fino ad agosto 1853. Nell'ottavo anno nacque suo figlio Aladar. Con la sua morte in 1908, la famiglia della famiglia Madách muore di spada. Dopo la morte di Aladar, sua figlia Flora e suo marito gestirono proprietà di famiglia da Budapest e in seguito la proprietà fu venduta.
Anni 20. stor. sono una svolta per il villaggio. Nuovi soldati di Detva e Hriňová emigrano nella proprietà venduta di Madách, aumentando così i villaggi di Prieloh, D. Bukovec e H. Bukovec. In 1921 nel villaggio sono stati istituiti un ufficio postale con un telegrafo e una stazione di polizia con cinque cittadini cechi. Da allora, l'equazione "scrive come una gendarmeria ceca" è stata usata su Streha. Grazie a loro, SOKOL è stato fondato in 1923 e un anno dopo ha avuto anche il suo stand - Sokolovna, che è stato costruito da solo. Eventi più importanti accaduti in 1924. Il comune ottenne il diritto di tenere il mercato sei volte all'anno, il telefono fu trasferito al comune con il coinvolgimento di Lučenec e Modrý Kameň e l'autobus statale iniziò a funzionare tre volte a settimana a Lučenec. In 1926, la moglie di Aladar Madacha, l'ultimo membro della famiglia che viveva nel maniero di Streza, è morta, la famiglia di Maria. Feketeová.
La figura più importante della Cecoslovacchia tra le due guerre, TGMasaryk, onorò Strehov in 1932, quando venne ad adorare Imre Madácha e contribuì con le corone 50 000 a costruire una tomba con una statua. In 1936 hanno portato alla tomba i resti di Imre Madách e della sua famiglia. Minaccia di avvicinamento II. Vol. la guerra causò che in 1937 iniziarono a costruire attorno al villaggio bunker di cemento armato e dopo che l'arbitrato di Vienna parte dell'area cadde in Ungheria, nel villaggio fu istituita una guardia finanziaria e iniziò a lavorare in dogana.
Il villaggio cambiò molto in 1940, quando la proprietà di Madách fu completamente distrutta, fu completamente svenduta e il maniero cadde nel villaggio.
II. Vol. la guerra ha colpito la vita del villaggio con diversi eventi. In primo luogo, alcuni ragazzi hanno preso parte a una campagna contro l'Unione Sovietica. Più tardi, in 1944, undici cittadini sono stati attivamente coinvolti nel SNP, per il quale i tedeschi hanno catturato gli 6 Strehovchan dopo la soppressione del SNP, che hanno portato nei campi di concentramento. 10. A dicembre di quell'anno i tedeschi invasero il villaggio. 9.1.1945 è stato liberato da Strehová dopo i giorni 18 del combattimento, e 12 è stato ucciso dagli abitanti del villaggio. Sulla base dei decreti Benes, in 1946 dal villaggio di Horny Bukovec, i cittadini di nazionalità tedesca sono stati sfrattati e le loro proprietà sono state consegnate al comune. Dopo la guerra, la vita nel villaggio cominciò gradualmente a penetrare nei vecchi tracciati, ma c'erano anche cose inaudite. In 1947 è stata introdotta una corrente elettrica nel villaggio, un edificio per bambini è stato allestito nell'edificio del palazzo, e una stazione di macchine e trattori è stata fondata, che ha trovato il suo posto dietro il villaggio di due anni. Una delle più importanti pietre miliari nella storia moderna del villaggio è stata la perforazione di una sorgente termale con una temperatura di 36ºC nella profondità di 520 m. È successo in 1951 in sondaggi di sondaggi geologici che rilevano la presenza di carbone nelle vicinanze del villaggio. Oggi è stata costruita una piscina, nota come piscina per bambini. Un anno dopo, in agosto, fu fondata JRD, che, come in altri comuni, non era idilliaca come avrebbe desiderato il governo.
Quell'anno è riuscita a creare un asilo nido con asilo nido. I cittadini hanno dovuto attendere la prima trasmissione radio della radio locale fino a 1957. A quel tempo iniziò la costruzione della cosiddetta piscina ricreativa, che fu aperta a 1959, quando l'insediamento di Horný Bukovec fu elettrificato.
L'anno 1960 è stato molto vario per il villaggio e l'intera area. Il villaggio divenne parte del distretto di Lučenec dopo la fusione dei quartieri di Modrý Kameň e Lučenec. L'elettrificazione è stata effettuata nel villaggio di Háj. Nel centro del villaggio fu costruito un nuovo edificio scolastico e la strada principale era asfaltata. C'era anche la costruzione di un acquedotto da Hriňová e l'oleodotto Družba. Inoltre è stato costruito negli insediamenti. Dúbrava era elettrificata e i cittadini di Dúbrava e Horní Bukovec entrarono nel JRD. Dopo un anno, un nuovo edificio scolastico è stato costruito nel parco inglese vicino alla casa padronale. In 1962 è stato completato un appartamento scolastico vicino alla scuola. Quell'anno, la costruzione di el. reti ad alta tensione tra il nostro villaggio e la vicina Vieska.
L'anno 1964 è stato contrassegnato dalle celebrazioni internazionali 100. Anniversario della morte di I. Madách. In questa occasione, la Madách's Room è stata allestita nella villa e si è tenuta la prima esibizione, presentando un quadro completo dell'opera letteraria permanente di Madách.
Nella seconda metà degli anni 60 è proseguita la modernizzazione del villaggio, ma principalmente gli insediamenti adiacenti. Vale la pena menzionare, tra le altre cose, la telefonicazione degli insediamenti Dúbrava, Dolný e Horný Bukovec, la costruzione di strade asfaltate nel villaggio di Dúbrava e le strade di I. Madách e Háj. Anche TJ Prameň (1967) e il distretto di Veľký Krtíš (1968) sono stati istituiti, in cui Dolná Strehová è stata classificata tra i comuni municipali.
Gli anni '70 furono anche ricchi di eventi di diverso carattere per il villaggio e i suoi dintorni. In 1972 è iniziata la costruzione dell'IBV Rákytie, da cui nel tempo è diventata la parte più grande del comune con il maggior numero di abitanti. Un anno dopo, le nostre cooperative hanno avuto un grande cambiamento - PD Pokrok è stata fondata, riunendo i comuni 14 da Červenian a Muľu con un'area intorno a 7000 ha di terra.
In questo decennio, anche l'educazione di Strekov è migliorata. Esattamente nella sua metà è stato costruito il secondo edificio scolastico con palestra. C'era anche uno sport a Strehov, da 1976, ogni anno viene organizzato un torneo di calcio per la SNP-Mayor Cup. Progressi del JRD recentemente stabiliti Il difetto è notevolmente migliorato quando l'aeroporto e le strade di accesso sono state costruite in 1977. Oltre ad altre iniziative di ammodernamento e costruzione di alloggi (costruzione di condomini 6 a Kakatka), la costruzione di una caserma dei pompieri del villaggio e un parcheggio nella piscina si è svolta a 1979.
In 80. La tendenza di modernizzazione del villaggio e dei suoi insediamenti continua da 1980, quando l'appartamento 8 per insegnanti è stato completato e gli spogliatoi sono stati costruiti nell'area del campo da calcio TJ Prameň. L'anno seguente il villaggio fu collegato a una rete idrica pubblica.
Progetti di costruzione più grandi includono certamente la costruzione di una piscina, la cosiddetta Olympic Fifty in 1984. A quel tempo, il trapano HGDS1 è stato perforato, il che ha notevolmente migliorato il funzionamento della nostra piscina Strešov. Anche l'anno 1986 fu completato, quando fu completata la costruzione della comunicazione locale in IBV Rákytie, e il centro commerciale con due parcheggi cominciò a servire al suo scopo e iniziò la costruzione di un nuovo centro culturale e sociale. Fine 80. Negli anni è stata costruita una stazione di pompaggio Benzinol vicino all'aeroporto, e 1991 ha anche costruito un appartamento per i suoi dipendenti in 12. Quest'anno è in via di completamento la costruzione di strade nelle nuove località del villaggio di Za humnami, Pravička, Obchodná. L'anno successivo continua il completamento delle reti infrastrutturali negli insediamenti Horný Bukovec (rifornimento idrico) e Prieloh (telefono). Il villaggio accetta anche nuove insegne: stemma, bandiera, sigillo. In 1993 è iniziata la costruzione di un impianto di trattamento delle fognature e dei liquami nel villaggio e STS-ka si è trasferita in una nuova sede a PD, dove i suoi locali esistenti nelle immediate vicinanze di TK potrebbero essere utilizzati per il suo sviluppo. Dopo otto anni di costruzione, in 1994, è stato aperto un nuovo edificio per centri culturali e sociali e un ufficio postale, OcÚ, un parrucchiere e un centro sanitario a 1995 sono stati trasferiti nei suoi locali. 1995 ha celebrato 750 per l'anno. anniversario della prima menzione scritta del villaggio. Gli sportivi hanno anche festeggiato quando il nostro nativo Pavel Ferenc è diventato un campione del mondo junior nel bodybuilding e un palazzetto dello sport con un sedile 200 è stato costruito. In 1998 fu costruita una casa di lutto in un cimitero cattolico e fu costruito un ostello turistico sul TK.
L'arrivo del nuovo millennio non ha fermato l'attività di costruzione nel villaggio, confermata anche dalla costruzione di una barriera alluvionale sul torrente Kakatka, dal completamento del sistema fognario municipale di 2002, o dalla costruzione di appartamenti in affitto nell'edificio culturale sociale sotto forma di sovrastruttura in 2003. Negli ultimi anni, il lavoro ha continuato principalmente a abbellire il villaggio, aggiustando il centro del villaggio o costruendo gradualmente i marciapiedi nel villaggio.
La più grande iniziativa edilizia è l'anno 2009, quando nel complesso sportivo è stato costruito un parco giochi polifunzionale con una superficie artificiale e forse il più grande progetto di costruzione con il più alto sussidio finanziario (300 milioni SKK) è stato avviato nell'intera storia del villaggio - con la ricostruzione e la ricostruzione della piscina termale. l'apertura, già nel vestito nuovo, cade in giugno-luglio di 2011.

Tuttavia, Strehova sopravvisse ai suoi giorni neri. A volte le ferite nella vita del villaggio erano più forti, a volte più deboli, ma per lungo tempo hanno influenzato la vita dei Dolnostrehens.
Uno dei primi disastri documentati fu la devastazione dell'intero villaggio da parte dei Tartari in 1285. Hanno bruciato l'intero villaggio e ucciso molte persone. Circa 267 anni in 1552, la tragedia distruttiva è stata ripetuta, solo nella direzione dei Turchi, che hanno anche bruciato il villaggio, demolito la villa e molti uomini e donne trascinati in cattività, e gli Strehovec hanno dovuto vivere sul trono turco fino a 1594, quando i turchi se ne andarono . In 1708 Streh è stata colpita una piaga, che ha scelto le vittime dei suoi abitanti. Un 28 intero mezzo secolo. August 1758 ha colpito il villaggio con un grande incendio e distrutto l'ev. la chiesa, bruciato vecchi registri, ha bruciato la scuola e la casa padronale della famiglia Madáchov è stata distrutta.
Anche 1. Vol. la guerra scelse il suo tributo e le tre polveri polverose rimasero sui campi di battaglia europei. Durante la Grande Depressione di 1929 a 1933, molti cittadini erano in debito e i cittadini 14 dovevano trasferirsi all'estero.
Anche nello stesso decennio in 1938, molte persone nella parte meridionale della zona avevano peggiorato le loro condizioni di vita, quando dopo l'Arbitrato di Vienna ci fu un adeguamento alle frontiere a favore dell'Ungheria e parte dell'insediamento di Prieloh cadde in Ungheria. I suoi abitanti sono stati sottoposti a forte ungherese per diversi anni. Dopo l'annuncio dello SNP ad agosto, 1944 ha preso parte ai cittadini di 11 e dopo la soppressione della ribellione, i tedeschi hanno catturato 6 Strehovecs e li hanno trascinati nei campi di concentramento. La guerra ha scelto ancora una volta la sua tassa. 9.1.1945 è stato liberato da Strehová, uccidendo 12 cittadini e molte case danneggiate.
L'anno 1947 è stato anche crudele per i cittadini del villaggio quando Strehov e dintorni hanno subito una siccità senza precedenti. Dieci anni dopo, l'elemento naturale tornò sotto forma di una forte tempesta a cui cedettero anche gli alberi più forti del parco. Nell'anno 1976 la natura ha di nuovo mostrato la sua forza quando a dicembre il villaggio ha colpito l'alluvione versando Kakatka. Negli anni 30, il villaggio è stato sollevato da una maggiore disgrazia, ma in 2008, la natura si è data da sapere quando il villaggio è stato colpito da una forte tempesta di grandine e ha danneggiato molti tetti.
Secondo il proverbio della disgrazia, non camminano sulle montagne, ma la gente dell'infelicità è venuta di tanto in tanto anche nel nostro villaggio. Possiamo solo sperare che questo non accada di nuovo in futuro.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Numero di voti: 0