Pensione del monastero

 

Stato: 
Repubblica Ceca
Regione: 

Informazioni

Descrizione

Klášterní penzion - sistemazione nei Monti Lusaziani

La pensione del monastero si trova nella pittoresca campagna dei Monti Lusaziani, nel villaggio di Jiřetín pod Jedlovou nel promontorio di Šluknov, nell'edificio del Convento delle Figlie del Monastero dell'Amore Divino. La pensione è stata utilizzata per scopi ricreativi dal 1998. Offre sistemazioni con una capacità di letti 60, con la possibilità di mangiare tutto il giorno in casa, attività per bambini e una cappella per la tranquillità. La pensione del monastero accoglie tutti, indipendentemente dalla religione e dall'età: giovani, anziani, famiglie con bambini, gite scolastiche, scuole materne, turisti e altro ancora. Oltre alla ricreazione, la pensione offre anche una varietà di eventi come: rinnovamento spirituale per i laici, fine settimana d'arte per ragazze, dialoghi nel fine settimana con temi religiosi e molto altro.

Disponibile Ci sono anche diverse sale comuni, una camera per bambini e un ampio giardino con area salotto, camino, altalena e recinto con sabbia.

C'è un complesso sportivo nel villaggioin cui ci sono campi da tennis, mini golf, piscina, parco giochi per bambini, campo da pallavolo. Equitazione è possibile vicino al monastero. Ci sono anche molte passeggiate, ciclismo ed escursioni nella zona.

Nelle vicinanze c'è un impianto di risalita, piste da fondo, slittino.

 

Camere e appartamenti attrezzati nella guest house

La capacità totale di alloggio è 65 - letti 72. Puoi scegliere tra le camere 23 da singole a cinque letti e quattro suite.

 

Offriamo le seguenti stanze:

  • 3x singolo (incluso uno come triplo)
  • 15x doppio (incluso uno come triplo)
  • 5x triplo
  • 1x a cinque letti

 

Camere singoleCamere doppie nella pensioneCamere triple

 

 

Appartamenti da due a cinque

Ci sono quattro appartamenti in totale. Includono un bagno e una piccola cucina, ad esempio per preparare caffè o riscaldare.

 

Puoi scegliere tra i seguenti appartamenti:

  • 2x appartamento doppio con quadrupla
  • Suite tripla 1x
  • Suite a cinque letti 1x

 

Appartamento doppioAppartamento triplo nella pensioneSuite a cinque letti

 

  •     effettuare prenotazioni tramite il modulo di prenotazione
  •     Restiamo a volte 11: 00 - 14: 00 ore e 17: 00 - 19: 00 ore
  •     partenza dalla camera massima a 10: ore 00
     

 

Giardino presso la pensione

A disposizione degli ospiti giardino adiacente con posti a sedere, vasca della sabbia e altalene per i bambini. Nel giardino è anche possibile godersi momenti bruciando il fuoco e tostando chicche.

 

Pensione Garden MonasteryGiardino con posti a sedere e caminoPenzion Dcer Božské lásky, Regione di Ústí nad Labem

 

Clubrooms e sale comuni con televisione

  • La struttura dispone di diverse sale comuni e clubroom con TV e sala giochi per bambini.
  • Per le attività indoor in caso di maltempo per bambini e adulti si aggiungono giochi di società e sala giochi per bambini, pianoforte, calcio balilla e freccette elettroniche.

 

Sala giochi per bambini, Klášterní penzion ÚsteckoSala comune con TVSala comune con cucina

 

La nostra cappella e sala da pranzo nella pensione

  • La pensione è anche una cappella con la possibilità di assistere quotidianamente alle funzioni religiose.
  • Per i nostri ospiti siamo in grado di fornire un servizio di catering completo in cucina e sala da pranzo. Sono disponibili la pensione completa e la mezza pensione. In cucina vengono preparati gustosi pasti fatti in casa.

 

Pensione Chapel MonasteryCappella per messa, adorazioneSala da pranzo nella pensione

 

 

Galleria
listino prezzi

Listino prezzi per persona al giorno IVA inclusa


 

Contatto

Mobile: + 420 734 766 743, + 420 731 638 919

indirizzo: Monastero Jiřetín pod Jedlovou Monastero 254, 407 56 Jiřetín pod Jedlovou

www: klasternipenzion.cz

 

Modulo di contatto
PRENOTAZIONE
Date del vostro soggiorno
Informazioni

Accetto di ricevere notizie

Per prevenire lo spam automatico lasciare vuoto questo campo.
Dintorni

Passeggiate di mezza giornata nei dintorni

Křížová Hora

Cross Mountain (tedesco Kreuzberg), (562,7 m slm) è una cresta distintiva, che si estende da Jedlová a Jiřetín. Il dorso era originariamente chiamato Bare Lada o Kraví hora. Dopo un anno 1790 è stato boscoso. Da 18. secolo è un importante sito di pellegrinaggio.
L'origine della Via Crucis è legata al nome del parroco locale dagli anni 1696 a 1704, il maestro di filosofia e teologia di Wenzel Gürtler, originario di Česká Lípa. Presumibilmente aveva installato croci di legno nella fermata odierna della Via Crucis.

Dopo un anno di 1759 il lavoro è iniziato dal sacerdote Gottfried Liessner, originario di Šluknov. Sistemò lo spazio attorno alla successiva cappella in legno e iniziò la costruzione delle Stazioni della Croce in modo che potessero essere consacrate a 17. Settembre 1764. Il posto è diventato ampiamente visitato. Stations of the Cross è la seconda più antica delle quattordici nel promontorio di Šluknov.

 

Regione di Křížová hora Ústí nad LabemKřížová horaCappella

 

 

Rovine del castello di Tolstejn

Il castello di Tolštejn (in tedesco Tollenstein, precedentemente Dohlenstein che significa "Kavčí skála") è una rovina di un castello medievale sul lato settentrionale dei Monti Lusaziani nel sud del promontorio di Šluknov nella Boemia settentrionale. Si trova a circa 7 km a sud-ovest di Varnsdorf e 2 km a sud del centro di Jiřetín pod Jedlovou nel distretto di Děčín, nel cui territorio catastale si trova.

Il castello gotico fu costruito all'inizio di 14. secolo intorno a due rocce fonolitiche, che a sud e ad est cadono quasi verticalmente verso il basso e ad ovest è collegata con una bassa cresta al Monte Jedlová. Dal lato nord era protetto da fossati e mura. Tolštejn aveva un'eccellente posizione strategica, che consentiva di osservare l'unica traversata praticabile dalla Lusazia al versante ceco dei Monti Lusati. Nel corso della storia, fu di proprietà dei Vartenberks, Berks, Šlejnice e altri proprietari. Il castello ha dato il nome alla proprietà circostante chiamata Tolštejnské.

In 17. secolo fu abbandonato e cominciò a deteriorarsi, in seguito divenne una popolare destinazione turistica, che è associata alle visite di personaggi famosi e leggende locali. Attualmente è una rovina, protetta come monumento culturale della Repubblica Ceca. È liberamente accessibile, nella sua area c'è un punto di vista roccioso pagato che consente una vista del territorio di Boemia e Sassonia. Tolštejn è anche un importante sito botanico con rare specie di piante termofile.

 

Rovine del castello di TolštejnCastello di TolštejnRovine del castello di Tolštejn, regione di Ústí nad Labem

 

 

Torre di guardia su Fir Mountain

Il monte Jedlová (Tannenberg in tedesco) è una montagna nella parte settentrionale della Repubblica Ceca, nella regione di Ústí nad Labem, nella parte orientale del distretto di Děčín, a sud dello Šluknov Salient, nella zona catastale di Jiřetín pod Jedlovou. Si trova 7 km a sud-ovest di Varnsdorf e 2 km a sud-ovest del centro di Jiřetín. La montagna ha un'altitudine di 774 metri. È la terza montagna più alta dei Monti Lusaziani dopo Luža e Pěnkavčí vrch ed è un enorme ammasso di fonoliti. Il nome della montagna deriva dal basamento originale, che consisteva in abeti rossi di abete rosso; abeti e faggi prevalgono qui oggi. Le sostanze inquinanti 70 hanno notevolmente danneggiato la copertura forestale. e 80. anni 20. [3] Eppure ci sono molte specie in via di estinzione che vivono su Jedlová.

Due vetrerie lavoravano anche ai piedi della montagna. Il primo era in 14. secolo sul territorio dell'insediamento di oggi Rozhled. La vetreria Rollhütte, che si trovava sul lato sud, era una delle principali vetrerie ceche a cavallo di 17 - 18. secolo. Ai piedi del sud si trova un'antica cava di arenaria. Da 2. metà 19. secolo Jedlová è una destinazione turistica popolare. In cima alla montagna c'è una torre di avvistamento 1891, un ristorante per crociere e un monumento al poeta Friedrich Schiller. Circa 1 km a est della cima della montagna si trovano le rovine del castello di Tolštejn.
Jedlová è utilizzato per gli sport invernali, un impianto di risalita conduce alla cima della montagna.

 

Torre panoramica Jedlová horaTorre di guardia su Fir MountainStrada per la torre di avvistamento

 

 

La pubblicità di Jan Evangelista

L'annuncio Jan Evangelista è un residuo accessibile ai turisti dalle miniere di argento sul pendio nord-occidentale di Křížová hora a Jiřetín pod Jedlovou.

estrazione
Il tunnel è stato fondato in 1781, raggiungendo la lunghezza di 460 m, la lunghezza totale dei corridoi è 640 m. In Jiřetín pod Jedlovou sono note quattro gallerie e un pozzo. La lunghezza totale di tutti i corridoi conosciuti è di 800 metri.
Il tunnel è stato scavato nelle rocce dell'età proterozoica - frattaglie fillitiche (650 milioni di anni). L'inizio dell'estrazione mineraria in Jiřetín pod Jedlovou era in 16. secolo (in tutta la tenuta di Tolstejn già nel 15. secolo). Galenite e calcopirite contenenti argento (minerali di piombo e rame) sono state estratte, sono presenti anche sfalerite (minerale di zinco) e, in misura minore, arsenopirite. I minerali erano legati alle vene di calcite e quarzo-calcite. Inoltre, le vene di quarzo e di quarzo-ankerite sono state trovate senza mineralizzazione.

L'estrazione mineraria in queste aree non è mai stata molto redditizia, è avvenuta fino all'esaurimento delle vene nella prima metà di 17. secolo, la fine delle miniere fu influenzata dalla peste e dalla guerra dei trent'anni. Ulteriori lavori risalgono alla fine di 18. secolo e gli ultimi tentativi di ripristinare il mining furono nel periodo da 1890 a 1910.

Accesso pubblico
Aperto al pubblico per la prima volta dall'Associazione per il turismo alieno a Jiřetín pod Jedlovou su 1. Maggio 1935. Il suo funzionamento è terminato alla fine di 2. Seconda guerra mondiale Quindi il tunnel era fuori servizio e nel mezzo di 70. lascia 20. Nel 18 ° secolo l'ingresso allo stato di emergenza fu spazzato via. Una moderna indagine sui corridoi in 1989 ha rivelato uno stato quasi invariato, e si è quindi deciso di rendere parte dei corridoi disponibili al pubblico. In 1992 è stato costruito un nuovo ingresso alla galleria.
La galleria Jan Evangelista è stata aperta su 7. Agosto 1999 [1] per il pubblico nella lunghezza di 360 m. La miniera aperta è stata anche aggiunta a Kryštof di 1. metà 16. secolo, dove fu costruito anche un nuovo ingresso. Oggi Jan Evangelista è la parte tecnica della galleria.
Insieme all'apertura della galleria, il sentiero didattico minerario è stato aperto nella valle Milířky e in 1998 è stato aperto il museo minerario nell'ex edificio della canonica di Jiřetín.

 

La pubblicità di Jan EvangelistaL'annuncio di Jan Evangelista nella regione di ÚstíLa galleria di Jan Evangelista vicino a Jiřetín pod Jedlovou

 

Gite di un giorno

All'inizio Luže

Luž (793 m slm) (tedesco Lausche), è una distinta montagna di confine in fonolite, la vetta più alta dei Monti Lusaziani. La parte ceca della montagna si trova nella parte settentrionale del distretto di Česká Lípa. È facilmente accessibile da entrambi i lati da sentieri escursionistici. Le parti superiori della montagna sono protette come riserva naturale.

Nella parte superiore c'è una montagna coperta di foresta, sotto ci sono faggio, sicomoro, acero, abete rosso. Le foreste di abeti rossi ai piedi del sud sono state danneggiate dalle esalazioni e dopo un anno 1970 è stato in gran parte abbattuto. La ricerca botanica in 1998 ha documentato una serie di preziose specie animali e vegetali. Questo è stato il motivo degli sforzi degli ambientalisti per proteggere questa parte della montagna.

La riserva naturale di Luž è stata proclamata dall'amministrazione PLA dei Monti Lusati a settembre 2011 con effetto da 1. Ottobre 2011.

Dall'altopiano superiore, accessibile dal lato ceco e tedesco, si gode di una splendida vista distintiva dai Monti Metalliferi e Děčínský Sněžník, attraverso il České středohoří, Vlhošť, Ralsko, Bezděz e Trosky fino a Ještěd, Jizerské hory e le cime di Krkonoše. affioramento e Alta Lusazia in Germania. Gli alberi in crescita stanno rendendo difficile la visualizzazione ad est

 

Alla collina Klíč vicino a Nový Bor

chiave (Kleis tedesco) è la quarta montagna più alta dei Monti Lusaziani. È un cono distinto di fonolo la cui altezza è 760 o 759 metri. Nella zona dei Monti Lusaziani, solo le cime di Luž con un'altezza di 793 metri, Pěnkavčí vrch con un'altezza di 792 metri e Jedlová con un'altezza di 774 metri sul livello del mare sono più alte. La parte sud-occidentale della montagna è inclusa nell'inventario delle riserve naturali.
L'Hora Klíč si trova a 5 km a nord di Nový Bor, nel distretto di Česká Lípa, e domina naturalmente questa città di vetro della Boemia settentrionale. Si trova nella zona catastale di Svor e Nový Bor Arnultovice.

C'è un sentiero escursionistico blu da nord ai piedi del Key, e un sentiero escursionistico contrassegnato in rosso con un'altitudine di circa 400 metri conduce direttamente alla parte superiore della vetta da Nový Bor. Dalla sella sotto Klíč, la strada per la cima è contrassegnata come una svolta a picco. Sul versante settentrionale da Svor c'è un sentiero segnato in giallo, che non porta tutti in alto. Il percorso verso la cima è stato modificato dagli alpinisti di Nový Bor già in 1893. Sulla montagna costruita Zwickau Mountain Association in 1908 piccolo cottage turistico, che durante il II. La seconda guerra mondiale cessò di esistere. Oggi sulla cima della montagna si erge una roccia spoglia con condizioni eccellenti per la vista. Il visitatore ha una buona vista della vicina Nový Bor, alle spalle di Česká Lípa, e del lontano Ještěd ad est. Con il bel tempo è possibile vedere il Monte Rip a sud, a circa 50 km o Monti dei Giganti. Nel mezzo del percorso da Nový Bor alla cima c'è Kamzičí studánka con acqua potabile. Sulla strada per la cima, i turisti possono vedere il mare di pietra, che è stato creato dalla graduale erosione e dagli agenti atmosferici della massa rocciosa in cima.

Nell'anno 2007 a nord della montagna è stato creato Nature Trail Valley sotto la chiave.

 

Colonna in Boemia con castello 13. secolo

Nuoto
A 1905 è stata creata una piscina naturale alla periferia del villaggio di Radvanecký Pond, sulla riva erano presenti un ristorante, un servizio di noleggio barche e una scuola di nuoto. Nel periodo tra le guerre mondiali, l'area fu chiamata Swalbensee, perché i gusci di nidificazione furono chiamati dai tedeschi dalle rondini della riva. Dopo un anno di 1945 la piscina rimase in funzione e fu costruito un campo con cottage.
Nell'anno 1989 il campo è stato gestito come un campo pubblico Na koupališti, gestito dalla District Services Company, impianto 06, Nový Bor. L'area della zona recintata era 80 000 m2, strutture sanitarie gestite, noleggio barche, ristorante Jednoty III. gruppi di prezzi, altri chioschi con rinfreschi, erano anche autorizzati a fare windsurf.

Castello di roccia Sloup
è un monumento culturale di proprietà del villaggio Sloup v Cechach nel distretto di Ceska Lipa (Regione di Liberec). 3 è stato inserito nell'elenco statale dei monumenti culturali. 5. 1958. Fino ad oggi, solo i resti di alcuni degli spazi e degli edifici, una volta scavati nella roccia, sono stati conservati dal castello stesso. La parte predominante dell'area turistica è costituita da ex eremiti, chiesa rupestre, chiostro, cappelle, terrazze e altri oggetti che sono stati creati artificialmente qui durante il periodo barocco. Questo periodo è stato anche indicato con il nome successivo della roccia Hermit Stone (Einsiedlerstein).

 


Gite di un giorno per ciclisti o mezze giornate per automobilisti

Jablonné v Podještědí e il castello di Lemberk

Jablonné in Podještědí
(precedentemente tedesco Jablonné, tedesco. Deutsch-Gabel) è una città nel distretto di Liberec. Migliaia di abitanti di 3 vivono qui. Il centro storico della città è un'area di conservazione urbana. La prima menzione scritta del villaggio risale a 1241.

Dopo un anno 1940 Jablonné fonde piccoli insediamenti Markvartice e Ceska Ves. A 1980, altri villaggi vicino a Jablonné erano collegati alla città come parte dell'integrazione dei comuni. Erano Heřmanice, Kněžice, Lvová, Petrovice e Postřelná. E anche piccoli insediamenti: Kněžičky, Kunová, Fields near Jablonné, Valdov, Zámecká, Zpěvná e Židovice

K 1. Gennaio 2007 la città fu rimossa dal distretto di Česká Lípa e incorporata nel più vicino distretto di Liberec, compresi i villaggi annessi.

Lemberk
(Lämberg tedesco) è un castello, che fu ricostruito nel castello di 16. secolo. Situato a 3 km a nord-est della città Jablonné v Podještědí nel villaggio di Lvová nel distretto di Liberec. Il castello di stato è visitato dal pubblico ogni anno da aprile a ottobre. È anche interessante che il canonico Zdislava di Lemberk abbia vissuto qui.
Il territorio locale ha guadagnato 13 per i suoi servizi al sovrano nel primo terzo. secolo Havel di Lemberk, originario della famiglia Markvartic. È diventato il fondatore della famiglia Lemberk. Ha fondato diversi insediamenti qui e intorno all'anno 1240 castello con il nome allora moderno Löwenberg .. Lion aveva anche il suo stemma. Gli abitanti hanno letto il nome. Anche Zdislava di Lemberk rimase qui, benedetta da Papa Pio X dell'anno 1907 e in 1995 dichiarato santo Giovanni Paolo II.

Le prime prove documentali dell'esistenza del castello provengono dagli anni 1241 e 1244 (indiretto), un certo record proviene da 1249, dove è scritto Havel di Lemberk e Jablonné. Il castello è stato ricostruito più volte, quindi non conosciamo l'aspetto iniziale oggi. In 1428 fu occupato dagli ussiti sotto la guida di Aleš di Žemberk, in 1430 il dominio fu acquisito dalla famiglia Berka di Dubá, e nei decenni successivi i proprietari (ad esempio la famiglia Donín) e i saccheggiatori si alternarono lì. In 1518 il maniero con il castello fu acquistato da Guglielmo d'Illburg, il reeve dell'Alta Lusazia, e fu descritto nei documenti come miserabile, dove quattro degli ex sei villaggi erano completamente deserti. Un altro dei proprietari Kurzbach di Trachenberk riuscì a ripristinare il villaggio e ne trovò di più. Dopo di lui, la proprietà fu acquisita da Jindřich Berka di Dubá e fu anche in grado di arricchirsi.

 

Rumburk, Jiříkov e il sito di pellegrinaggio Filipov

Rumburk
(Rumburg tedesco) è una città nella parte più settentrionale della Repubblica Ceca, nella parte orientale della regione di Ústí, nella parte nord-orientale del distretto di Děčín, nel promontorio di Šluknov. La città si trova sulle colline di Šluknov e scorre attraverso il fiume Mandava. A Rumburk ci sono valichi di frontiera verso le città tedesche di Seifhennersdorf e Neugersdorf. Rumburk è un comune con poteri estesi. La città si estende su un'area di 24,71 km² ad un'altitudine di 387 sul livello del mare ed era famosa per la sua produzione tessile della cosiddetta veba e per la produzione delle cosiddette stufe Rumburk, fabbricate da Rukov e altri prodotti. Nella città di 1918 si ribellarono i rimpatriati militari dalla prigionia russa. Dieci partecipanti furono giustiziati e altri furono imprigionati nella piccola fortezza di Terezin. Nell'area del monastero dei Cappuccini c'è un pellegrinaggio della Cappella di Loreto costruita all'inizio di 18. secolo. È l'edificio più a nord del suo genere nel mondo.

La città di Jirikov
(originariamente Georgswalde) si trova in una pittoresca valle nella Boemia settentrionale sul torrente Jiříkovský, precedentemente noto come Ritterbach, nel distretto di Děčín nel promontorio di Šluknov, al confine con la Germania nei cosiddetti Paesi Bassi cechi. A Jiříkov vivono 4096 [1] abitanti, il che non è molto se paragonato all'inizio di 20.století, quando la popolazione del villaggio salì a 10 mila. Il CAP della città è 407 53. La città è divisa in Starý Jiříkov, Nový Jiříkov, Loučná e Filipov. Nello stemma della città è raffigurato San Giorgio che combatte il drago.

Filipov
(Tedesco Philippsdorf) è un pittoresco villaggio, parte della città di Jirikov nel distretto di Decin, sulle colline delle colline Šluknov. Situato a circa 2 km a sud-est di Jirikov. Sono presenti indirizzi 143 registrati. I residenti di 447 vivono qui in modo permanente.

Filipov si trova nella zona catastale di Filipov vicino a Jiříkov con un'area di 0,65 km2.
Nel villaggio di 1866 divenne il miracoloso miracolo filippino, l'unica apparizione della Vergine Maria in Boemia a 19. secolo, seguito dal recupero di due donne mortalmente malate e riconosciuto dalla Chiesa cattolica romana come un miracolo.

 

Ceska Kamenice - Kamenicky Senov - Novy Bor

Česká Kamenice
(Tedesco. Böhmisch Kamnitz) è una città nel nord della Boemia, nel distretto di Děčín. Česká Kamenice ha oltre 1.000 abitanti di 5, l'area di 3876,50 ha, di cui 1771,38 ha è foresta. Il fiume Kamenice scorre attraverso Česká Kamenice. Il CAP della città è 407 21.

Nella zona di Česká Kamenice ci sono tre aree paesaggistiche protette, PLA Lužické hory, PLA Labské pískovce e PLA České středohoří.
Il centro storico della città è un'area di conservazione urbana.

Kamenický Šenov
(Steinschönau tedesco) è una città situata nella Boemia settentrionale nella regione di Liberec, nel distretto di Česká Lípa.

Nový Bor
La città si trova ad un'altitudine di 350 - 550 m al confine di due unità paesaggistiche: le montagne centrali ceche e le montagne lusate, che sono anche aree paesaggistiche protette con lo stesso nome. A partire da 1. Gennaio 2014 ha vissuto qui 4 034 abitanti, [1] la città ha buoni collegamenti di trasporto con Decin e Ceska Lipa, passa attraverso la strada di prima classe I 13.
Nový Bor (precedentemente Bor u České Lípy, in tedesco Haida) è una città nella parte settentrionale del distretto di Česká Lípa, al confine del PLA Lužické hory e del PLA České středohoří. È particolarmente noto per la sua industria del vetro. La popolazione della città è leggermente in calo, all'inizio dell'anno 2014 è registrato qui 11 962 persone.

 

Varnsdorf - Zittau (in Germania)

Varnsdorf
(Warnsdorf tedesco, alto sorabo Warnoćica) è una città nella parte più settentrionale della Repubblica Ceca, nella parte orientale della regione di Ústí nad Labem, nel distretto di Děčín, nella parte sud-orientale dello sperone di Šluknov. Attraversa il fiume Mandava ed è circondato su tre lati dal territorio della Germania. Si trova 32 km a est di Decin e 34 chilometri a nord-ovest di Liberec.

Varnsdorf è la seconda città più grande del distretto di Děčín, con una popolazione di quasi 16 migliaia di abitanti, l'area della città è 26,21 km2. È costituito da parti locali di Varnsdorf, Studánka e Světliny 1. parte. A Varnsdorf ci sono valichi di frontiera verso la Germania: la strada Varnsdorf-Seifhennersdorf e Varnsdorf-Großschönau, poi attraverso la città c'è una ferrovia da Zittau a Eibau.

La storia della città inizia in 2. metà 14. fondamenta secolari della fattoria. In 1830, qui si è tenuta la prima rappresentazione liturgica completa della Messa della Missa Solemnis di Beethoven. Varnsdorf fu promossa città di 1868, fino ad allora era il più grande villaggio dell'Austria-Ungheria. Nello stesso anno, il primo treno da Děčín arrivò a Varnsdorf e grazie alla ferrovia iniziò lo sviluppo dell'industria, in particolare ingegneria e produzione tessile. Nella seconda metà di 19. Nel 18 ° secolo Varnsdorf fu soprannominato "Piccola Manchester nella Svizzera boema" [4] o "Manchester della Boemia settentrionale". In 1872 la comunità della vecchia chiesa cattolica è stata fondata qui. Dopo la seconda guerra mondiale, la stragrande maggioranza degli abitanti originali furono sfollati. Qui ha avuto luogo uno sciopero in 1947, che ha avuto un impatto significativo sugli eventi di 1948 di febbraio. Dopo la seconda guerra mondiale, Varnsdorf fu chiamata "la città della gioventù, dei giardini e dei camini (fabbriche)

Zittau
(Tedesco. Zittau) è una città in Germania, nella parte sassone dell'Alta Lusazia, nel distretto di Görlitz.
In 1879, l'attuale associazione scientifica Zittau Globus aveva una torre di avvistamento costruita nella parte superiore di Hvozd e una torre di avvistamento in pietra in 1891.

All'inizio di 20. Nel 19 ° secolo la città era un nodo ferroviario. Era situato sulla pista Dresda-Liberec, e le tracce portavano anche a Görlitz, Varnsdorf, Frýdlant v Čechách e Ojvín / Jonsdorf (non si verificò l'estensione pianificata della pista a Mimon).

Zittau subì un significativo declino della popolazione, in 1950 vivevano quasi 47 mila abitanti, ma poi cadde ai 25 di oggi. All'inizio di 21. la popolazione del secolo è stagnante.

Sul sito delle ex mura si trova ora il Green Ring (Grüner Ring), un'opera artistica urbana, costruita a cavallo di 19. e 20. secolo. Si compone di parchi, edifici della comunità, ville e monumenti. Sebbene la ferrovia a scartamento ridotto Zittau in direzione di Frýdlant sia stata completamente cancellata, i treni continuano a essere guidati da locomotive a vapore verso le montagne della Lusazia.

 

Chřibská - possibilità di visitare la vetreria durante il funzionamento

Chřibská (Tedesco Kreibitz) è una città nel distretto di Děčín, nei Monti Lusaziani, nel promontorio di Šluknov, ai margini del Parco Nazionale della Svizzera Boema. Visse qui circa 1400 abitanti. La città è composta da parti Dolní Chřibská, Chřibská, Horní Chřibská e Krásné Pole, che sono direttamente collegate tra loro. D'altra parte, la vicina Nová Chřibská, situata ad est, non fa parte di Chribská, ma appartiene al villaggio Rybniště, così come alla stazione di Chřibská, situata a Nový Semerink nei boschi a circa 2 km da Horní Chřibská. Il fiume Chribská Kamenice scorre attraverso Chřibská. A sud-est della città si trova (nella zona catastale Rybniště al confine dell'Alta Chribska) la diga di Chribska.
La prima menzione scritta risale a 1352. Una storia ancora più antica della città è indicata dalla pietra recante l'anno 1144, che è stata trovata durante la ricostruzione della chiesa.

A Chřibská c'è la più antica vetreria di tutta la regione dell'Europa centrale, che secondo i registri dei tribunali esisteva già negli anni 1426 e 1428. Il record più antico nel libro della città proviene da 1514, dice che la fonderia è stata in funzione per oltre 100 anni, cioè doveva esistere già in 1414. Oggi, tuttavia, l'impianto non è più operativo.


Gite di un giorno in auto, treno o autobus

Liberec - ZOO, nuovo giardino botanico, Ještěd e dintorni

Liberec (Reichenberg tedesco) è una città statutaria nel nord della Boemia e la capitale regionale della regione di Liberec. Ha oltre 1.000 abitanti ed è la quinta città più grande della Repubblica Ceca (la terza nella Repubblica Ceca). Insieme al vicino Jablonec nad Nisou e ai comuni circostanti crea un agglomerato che ha circa 100 mille abitanti. Il catasto della città contiene l'enclave di Stráž nad Nisou. È membro fondatore dell'Euroregion Neisse, sin da 170 e la sua capitale. Il distretto di Liberec è costituito dai comuni 2004, il distretto di Liberec con i poteri estesi dei comuni di 59. C'è un tribunale distrettuale e un ramo del tribunale regionale.

Cultura e spettacolo
Aquapark Liberec
Il Teatro Comunale FX Šalda è composto da tre gruppi; oltre a questo, c'è anche un piccolo teatro, un teatro breve e sorprendente a Liberec e un teatro naïf. C'è anche un festival regolare del teatro delle marionette Mateřinka, incentrato sui bambini in età prescolare. In precedenza, c'erano cinema a Varsavia e Lípa, ma erano stati spinti fuori da due cinema multisala Cinestar e Palace.

Tra le istituzioni educative ci sono la Biblioteca di ricerca regionale Liberec, che comprende anche una nuova sinagoga, il Museo della Boemia settentrionale a Liberec, la Galleria regionale a Liberec, il giardino zoologico di Liberec (il più antico della Repubblica Ceca) e il giardino botanico di Liberec.

Altre istituzioni di intrattenimento sono la Casa della Cultura di Liberec, Lidové sady (centro culturale e sociale costruito su 1900 - 1901 sugli ultimi tram), il Babylon Liberec Center, che ospita il parco acquatico e il complesso ricreativo, sociale e alberghiero. centro culturale e sociale a nord di Praga e centro commerciale Forum Liberec proprio nel centro della città.

Gli Sport
I dintorni di Liberec e della città stessa offrono molte opportunità per vari sport, sia a livello amatoriale che professionale. Per gli sport ricreativi, i residenti locali usano le montagne circostanti, che creano le condizioni ideali per escursioni a piedi, in bicicletta o per lo sci di fondo. A Jested c'è un complesso sportivo progettato per lo sci alpino, lo sci di fondo e il salto con gli sci, e una zona per lo sci di fondo a Vesec è stata costruita per lo sci di fondo. Lo sport in città è una moderna Home Credit Arena multifunzionale, che ospita il club di hockey White Tigers Liberec, lo stadio di calcio U Nisy, lo stadio di casa Slovan Liberec o la piscina.

Arena Tipsport a Liberec
Gli atleti Liberec sono rappresentati nelle più alte competizioni nazionali e internazionali. Gli sport di maggior successo sono basket, pallavolo, hockey su ghiaccio, calcio, floorball, pallamano, orienteering, karate, sci e judo.

 

Frýdlant v Čechách (castello di Albrecht di Wallenstein)

Frydlant in Boemia
è il nome della stazione ferroviaria di Frýdlant nel distretto di Liberec. La stazione è intermedia sulla linea numero 037 che collega Liberec con la città polacca di Zawidów e allo stesso tempo è terminata sulla linea numero 039 che porta qui da Jindřichovice pod Smrkem. In precedenza, prima di cancellare la traccia, era un terminale per la traccia a scartamento ridotto che da lì conduceva a Heřmanice.

Il governo della Repubblica ceca si è riunito alla 8. Il 10 ottobre 2014 ha approvato una proposta di investimento, in base alla quale le stazioni Frýdlant e le stazioni Raspenavská dovrebbero essere ammodernate per un importo di 400 milioni di corone ceche.

Albrecht del castello di Wallenstein
è un castello statale e un castello sopra la città di Frýdlant nella Boemia settentrionale. Questo complesso costituito da un castello medievale e un castello rinascimentale in piedi su una massiccia roccia di basalto sopra il fiume Smědá nei Monti Jizera è uno dei monumenti storici più importanti della Repubblica Ceca.

Il castello fu aperto ai turisti già a 1801, rendendolo il primo museo del castello in Europa centrale. Oltre alle solite collezioni di mobili e attrezzature del castello, la mostra comprende anche una collezione di armi e tubi e una galleria di immagini del castello. Il monumento è di proprietà dello stato ed è aperto al pubblico. È amministrato dal National Heritage Institute.

Hejnice
(Haindorf tedesco) è una città nella parte settentrionale della Repubblica Ceca nella regione di Frýdlant nella regione di Liberec. Dalla città regionale e distrettuale di Liberec si trova circa 16 chilometri a nord-est. Ha circa 2700 abitanti. Sebbene il primo record scritto risale a 1381, la reputazione è già menzionata in 13. secolo, quando il miracolo della guarigione della famiglia del setaccio dal villaggio vicino doveva essere una ricompensa per la statuetta della Vergine Maria acquistata e portata qui. Il sito divenne un luogo di pellegrinaggio, che in seguito divenne una chiesa. Dopo diversi secoli fu aggiunto un monastero francescano e la chiesa fu ricostruita in stile barocco e dedicata alla Visitazione della Vergine Maria. Durante 19. fabbriche industriali del secolo (fabbriche di porcellana, cartiere e fabbriche tessili) furono stabilite nel villaggio, così come una scuola, e da 1900 una linea ferroviaria è stata portata a Hejnice. Lo sviluppo del villaggio è stato causato da 31. Luglio 1917 la sua promozione in città per decisione di Carlo I. Durante la Prima Repubblica Hejnice continuò a prosperare e ci fu una vivace attività culturale. Dopo la seconda guerra mondiale e l'espulsione della popolazione tedesca locale, tuttavia, la popolazione, nonostante la migrazione di famiglie dall'entroterra cecoslovacco, diminuì. Durante l'aprile 1950, un monastero locale fu attaccato come parte dell'Azione K, da cui fu creato un campo di internamento per monaci costretti a lavorare nelle fabbriche vicine. Il monastero fatiscente fu ricostruito dopo 1989 e riaperto in 2001 come "Centro internazionale per il restauro spirituale". Durante l'estate di 2010, tuttavia, la città fu colpita da inondazioni che ne danneggiarono parte.

La città è composta da due parti, vale a dire Hejnice e Ferdinandov. Si trova in una valle sulle pendici settentrionali dei Monti Jizera, il fiume Smědá scorre attraverso di essa, la strada II / 290 e la linea ferroviaria 038 passano da qui. Ha un proprio ufficio postale, scuola materna, scuola primaria e secondaria, c'è una stazione di polizia e un arsenale di vigili del fuoco volontari locali. C'è anche un campo da calcio dove l'FK Hejnice locale gioca le sue partite.

Oltre al monastero e alla chiesa, gli importanti edifici monumentali includono il santuario barocco lungo la strada e il ponte stradale della chiesa. Le celebrazioni di Hejnice si svolgono regolarmente all'inizio dell'estate e in autunno una marcia turistica “Vagando sulle orme della corona di ferro” insieme al festival di vagabondo e musica popolare Jizerská nota. Dall'estate all'autunno il tradizionale festival di musica organistica si svolge nella chiesa.

 

Ceska Lipa - Doksy - Lago Macha (scivoli, scivolo d'acqua) - Castello di Bezdez - Litomerice

ceco Lipa
(Tedesco Böhmisch Leipa) è una città nel distretto di Česká Lípa nella regione di Liberec. Si trova 80 km a nord di Praga sul fiume Ploučnice con il centro storico sulla sua riva destra. Ceska Lipa comprende i distretti locali di 14 con una superficie totale di 66,10 km², che ha circa 37 migliaia di abitanti, il sindaco della città ha da 2014 Romana Zatecka (CSSD).

La città fu costruita nel castello d'acqua Lipý nel guado attraverso il fiume Ploučnice, dove esisteva da 10. piccolo insediamento slavo del secolo. La fondazione della città fu un tempo favorita dalla famiglia Ronov, in particolare Jindřich di Lipá [2] negli anni 1305 - 1319, e il suo sviluppo da parte dei Berkas di Dubá. Cento anni dopo fu dominato dall'esercito ussita di Jan Roháč di Dubá e colpito da incendi devastanti. La sua ulteriore prosperità fu dovuta alla fondazione del monastero e della scuola Albrecht di Wallenstein, in seguito Kounicová. Dopo l'istituzione della Cecoslovacchia, la città divenne un centro di disordini nazionali, il punto d'incontro dei nazisti 25 000 in 1934. L'aspetto e lo sviluppo moderni sono stati influenzati dalla produzione industriale e dalla vicinanza delle miniere di uranio; un certo numero di grandi complessi residenziali sono stati istituiti nella città. Il centro città è stato preservato e dichiarato area urbana protetta.

Doksy
(Tedesco Hirschberg o Bad Hirschberg) è una città nella parte meridionale del distretto di Česká Lípa, nella regione di Liberec. È una delle località più famose e ricercate della Repubblica Ceca, soprattutto nei mesi estivi. Si trova sulle rive del lago Machovo lungo la strada I / 38 tra Mlada Boleslav e Ceska Lipa e le linee ferroviarie 080. La città è composta da otto parti, che si trovano in due territori non adiacenti. Il primo è composto da parti Doksy, Břehyně, Circle, Game Preserve, Staré Splavy, Zbyny e Žďár. Il secondo è Vojetín.
Il lago Máchovo, chiamato anche Velký rybník (grande stagno) o Velký Dokeský Pond (Großteich o Hirschberger Großteich in tedesco) è il più grande stagno della regione di Liberec e l'ottavo nella Repubblica ceca. Raggiunge profondità fino a 12 metri. È il terzo più grande stagno ceco, che si trova altrove che nella Boemia meridionale. È stato fondato in 14. secolo. Si trova ad un'altitudine di 266 m, ha una superficie di 284 ha. Oggi è principalmente utilizzato per la ricreazione.

Bezděz
(Tedesco Bösig) è una rovina di un castello nel distretto di Česká Lípa. Situato sulla collina Velky Bezdez (603,5 m) nelle colline Dokeska, sopra il villaggio di Bezdez, vicino al lago Machovo, 6 km a sud-est della città di Doksy. Il castello fu menzionato per la prima volta in 1 durante il regno di Přemysl Otakar II. Il castello è di proprietà dello stato e la sua amministrazione è affidata al National Heritage Institute ed è aperta al pubblico.

Litomerice
(Tedesco a Leitmeritz) è una città distrettuale alla confluenza dell'Elba e dell'Ohře nella Boemia settentrionale (Regione di Ústí nad Labem). L'area totale della città è 17,99 km², ci sono quasi 25 migliaia di abitanti nella città, ma insieme alle città vicine Terezín, Bohušovice nad Ohří e Lovosice, che quasi seguono Litoměřice, forma un agglomerato con quasi 40 migliaia di abitanti. 1219 e 1228 sono diventati la città reale. Il centro storico della città è stato un'area di conservazione urbana sin da 1950, che comprende un totale di strade 44 e nove piazze. Il vescovato della diocesi di Litoměřice si trova in città.

 

Děčín - castello, museo, zoo

Decin
(Tetschen-Bodenbach tedesco) è una città distrettuale nella regione di Ústí alla confluenza dei fiumi Elba e Ploučnice. Da 1. Luglio 2006 è una città obbligatoria. Occupa un'area di 118,04 km² e in 2011 vivevano qui mille abitanti. Il distretto di Děčín ha una superficie totale di 50 km² e circa 909 migliaia. popolazione. È un importante porto fluviale, un importante nodo ferroviario e si trova all'incrocio di diverse strade importanti.

L'odierna Děčín è composta da due città originariamente indipendenti, Děčín (sulla riva destra del fiume Elba, precedentemente anche Tetschen in tedesco) insieme al centro storico e Podmokel (sulla riva sinistra, in tedesco Bodenbach). . Da 1942 la città ha un breve nome ceco Decin.

La città di Děčín utilizza lo stemma originale della città reale: un leone ceco a due code con una corona che regge un barbo nel campo rosso.

Chateau Decin
è un castello ricostruito in un castello a Děčín su una roccia di arenaria sulla riva destra dell'Elba sopra la confluenza dell'Elba e Ploučnice. È protetto come monumento culturale della Repubblica Ceca

Zoo di Děčín
è uno zoo situato alla periferia di Děčín nella parte nord-occidentale della città Podmokly e la sua area si colloca tra gli zoo più piccoli della Repubblica Ceca. È situato sulla cima del muro del pastore, circondato da un parco forestale urbano. Un'esposizione separata dello zoo di Děčín sono le Isole del Paradiso situate vicino allo zoo, a circa 700 metri dallo zoo nel centro della città.

 

Parco nazionale della Svizzera Boema - Jetrichovice, Hrensko (cancello Pravcicka, gare selvagge e silenziose - trasporto su chiatte)

Parco Nazionale Ceca Svizzera è uno dei quattro parchi nazionali nella Repubblica ceca. È stato dichiarato in 2000, il principale argomento di protezione sono le uniche formazioni di arenaria e il biotopo associato. Le massicce torri di roccia, cancelli, pareti, gole, città e labirinti sorsero a seguito dell'erosione dei sedimenti marini del Cretaceo, che furono portati in superficie durante il periodo quaternario a seguito del ripiegamento alpino. La formazione rocciosa più famosa è la Porta di Pravčická, che è diventata un simbolo del parco. Ha lo status di monumento naturale nazionale ed è la più grande porta di roccia arenaria in Europa. Accanto ad esso fu costruito il castello Sokolí hnízdo.

La Svizzera Boema si trova nel distretto di Děčín tra i villaggi di Hřensko, Chřibská e il villaggio di Brtníky. Occupa un'area lungo il confine con la Germania che la separa dal Parco Nazionale della Svizzera sassone. L'area del parco è 79,23 km². L'area appartiene al complesso geomorfologico degli altopiani di Děčín, che fa parte degli altopiani dei Monti Metalliferi. Dal lato sud e ovest il parco è circondato dall'area del paesaggio protetto di arenaria dell'Elba, dal lato orientale confina con l'area del paesaggio protetto dei Monti Lužické. Il parco è l'unico villaggio, Mezná appartenente al villaggio di Hřensko, le rovine di un mulino ad acqua e diversi castelli di roccia (ad esempio Falkenštejn, Šaunštejn).

Le foreste coprono il 97% del territorio. Il faggio originariamente dominante è stato espulso oggi dall'abete rosso norvegese fortemente prevalente. Lo strato di erbe non è molto vario nelle specie, ma ci sono centinaia di specie di muschi e licheni nello strato di muschio. La pianta un tempo conosciuta del parco era la sassifraga del Kent, ma non è più presente nel parco, come lo sono molti animali come l'alce o il gatto selvatico. Ci sono dozzine di nidi di uccelli nella Svizzera ceca, ognuno dei quali include la cicogna nera o il falco pellegrino, la cui popolazione è la più grande dell'Europa centrale.

 

Recenze

Komentáře

Aggiungi un commento

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Numero di voti: 0

 

-------------------------------------------------- -------------------------------------------------- -------------------------------------------------- -----
ALTRE COSE INTERESSANTI